Alcatraz 13 Aprile 

Brondi – dieci canzoni che raccontano dieci storie dei nostri tempi e riflettono sui cambiamenti sociali, culturali, geografici.

Vasco Brondi, alias Le Luci della Centrale Elettrica, accompagna i suoi pensieri sul mondo di oggi con suoni etnici, spaziando dai Balcani, all’Africa fino alle suggestioni arabe.

Un viaggio musicale che ha racchiuso in un titolo senza confini, «Terra», e che rappresenta la nuova evoluzione di un cantautore in continua crescita.

«Terra è un disco etnico – ha spiegato Brondi – ma di un’etnia immaginaria o per meglio dire “nuova” che è quella italiana di adesso.

Il nuovo album : Terra

Dove stanno assieme la musica balcanica e i tamburi africani, le melodie arabe e quelle popolari italiane, le distorsioni e i canti religiosi, storie di fughe e di ritorni».

E’ un disco etnico mas di un’etnia immaginaria o nuova, che è quella italiana di adesso.

Non è un disco world: abbiamo mischiato diversi continenti anche commettendo errori filologici.

Nei testi si mescolano il personale e l’universale: “ho scritto coem se stessi filmando dall’alto per poi stringere sui dettagli fino ad entrare nell’intimità.

Alle fine il tema è il confronto tra il bene e il male come riassunto della vita sulla terra

Il quarto disco di inediti di «Le Luci», uscito a marzo, prende vita sul palco dell’«Alcatraz» giovedì 13 aprile, preceduto da tre ospiti in apertura di serata (Flavio Giurato, Marianne Mirage, Colombre).

Si può essere fuori dal mondo ma saperlo decifrare e raccontare.

Fuori da questo Mondo. Quello fatto di social network, di ansia di perdersi un il momento, di tante opinioni e poiche riflessiuoni

Fra le storie raccontate nelle nuove canzoni, tante istantanee che fotografano l’attualità dai titoli ironici e provocatori come il «Waltz degli scafisti» e tanti riferimenti all’Italia di adesso.

«Nel profondo Veneto», sul «crollo del mito della realizzazione lavorativa». La disillusione del rientro. E’ la storia di una sconfitta. Un’amica torna a Ferrara dopo 7 anni a Londra. Si trova bene.

Il crollo di un’illusione può essere benefico. E’ chiamarsi fuori dalla corsa dei criceti

Guardare con distacco permette di guardare oltre.

Alcatraz

Via valtellina 25Terra 

Giovedi 13 ore 21 ingresso €17,25


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: