Giorgio Moroder in concerto

Design Week 2017 Closing Party

Sabato 8 aprile 2017, l’Alcatraz di Milano ospita il Closing party della Design Week 2017.

Protagonista della serata, Giorgio Moroder, compositore, produttore discografico e dj italiano vincitore di un Grammy e di tre premi Oscar.

L’artista

Nato in Val Gardena, in Alto Adige.

Negli anni Cinquanta studiò arte e tra la fine degli anni Cinquanta e la prima metà degli anni Sessanta girò l’Europa come chitarrista di alcuni gruppi musicali.

Poi fece il cantante – a Berlino e poi negli Stati Uniti – e iniziò a fare il compositore e DJ.

Negli anni Settanta si fece molto notare con le canzoni “Son of My Father” e “Get on the Funk Train”, una gran canzone da discoteca.

Moroder, che ha collaborato con Daft Punk, David Bowie, Freddie Mercury, Elton John e tanti altri, ha 76 anni ed è il dj italiano più famoso al mondo.

Negli anni Settanta Moroder innovò molto la musica e si dice che mentre nel 1977 era a Berlino a lavorare in studio di registrazione il musicista e compositore Brian Eno entrò per dirgli «ho sentito il suono del futuro».

Sono sue le colonne sonore di American Gigolo, Scarface, Metropolis e La Storia Infinita.

Sue le musiche composte per le Olimpiadi di Los Angeles ’84 e Seul ’88 e anche l’inno dei Mondiali del 1990

Un’estate italiana cantata dalla coppia Gianna Nannini e Edoardo Bennato.

Nel 2012 è tornato alla ribalta a livello globale collaborando con i Daft Punk nel brano Giorgio by Moroder, che racconta con la sua voce la nascita della disco.

Per l’occasione sale sul palco dell’Alcatraz per un live set.

La serata, presentata da Gaty MC, è aperta dal dj-set di Ale Bucci e chiusa da quello di Usai.

Alcatraz Via Valtellina 25

Opening, ore 22.00, closing ore 4.00.

Biglietti 20-30 euro.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: