Gabriele Basilico in mostra a Milano fotografa i  Dancing in Emilia

Basilico – Uno spaccato d’Italia degli anni ‘70

La mostra presenta le immagini che il grande fotografo Gabriele Basilico ha realizzato nel 1978 nei dancing in Emilia Romagna .

La fine degli anni Settanta videro il boom del liscio di Raoul Casadei e degli scatenati ritmi di John Travolta.

Miriadi di discoteche frequentate da un pubblico numeroso e indifferenziato   popolarono  la zona fra Parma e Ravenna.

Sulla scena italiana si impone una musica di rottura che convive ancora con i ritmi della tradizione.

In un turbinio di minigonne, luci stroboscopiche, abiti eleganti e papillon, Gabriele Basilico cerca di svelarne  il successo.

La sua ricerca non si limita, però, a una campionatura di tipo sociologico, ma interviene in modo frontale e partecipe.

Basilico utilizza il flash quale strumento principe della sua indagine, come un riflettore teatrale che isola e seleziona i personaggi su un palcoscenico.

 Questa mostra di Gabriele Basilico sulla diffusione del ballo a fine anni 70 è un’analisi, una narrazione sociologica.

Luoghi dove si trovavano anziani e bambini, spazi incubatori di mode e di fenomeni sociali e di costume.

Gabriele Basilico fotografò la gente dell’Emilia Romagna nei luoghi della musica e del ballo.

Osservatore attento e ispirato, rapito dal ritmo caldo delle cose qualunque e degli spazi comuni, quand’è ora dello svago e della leggerezza.

Oggi, soffermarsi su queste foto di Basilico,  è  importante per capire l’evoluzione dell’intrattenimento notturno.

La mostra  esplora in modo intelligente le evoluzioni del costume attraverso lo sguardo di  un grande poeta dell’immagine fotografica.

Ad accompagnare l’esposizione il volume Dancing in Emilia, pubblicato nel 2013 da Silvana Editoriale, con testi di Silvia Ferrari, Gustavo Pietropolli Charmet, Gabriele Basilico, Giovanna Calvenzi e una conversazione del 2007 tra lo stesso Basilico e Massimo Vitali.

Nonostante Marras

Via Cola di Rienzo, 8  Milano

Fino  al 26 marzo 2017

Ingresso gratuito


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: