Cart

Come fare ottime foto Parte 1 – Radio E20 consiglia

Pubblicato da Redazione il

Radio E20 ama dare consigli ai suoi ascoltatori e lettori, oggi passiamo alla fotografia; 5 utili consigli dal web per ottenere il massimo dalla vostra fotocamera, dalla reflex al semplice smatphone di fascia media.

Per ottenere belle foto occorrono solo buon gusto e un po’ di tecnica di ripresa. Non serve un’attrezzatura costosa e sofisticata perché è possibile scattare ottimi ricordi anche con compattine digitali e smartphone. Se il gusto è in buona parte innato – anche se lo perfezioni ammirando le foto di “maestri” – la tecnica di ripresa si impara anche grazie a questi trucchi e consigli da mettere subito in pratica.

Una Giusta Luce

Fotografia deriva dalle parole greche “scrivere con la luce”. Un fotografo esperto sa valutare a colpo d’occhio il colore, l’intensità e l’equilibrio della luce sulla scena prima di scattare. Anche tu devi tenerla sempre d’occhio. In piena estate o sulla neve, per esempio, evita la luce di mezzogiorno che è la più intensa e ”dura”; meglio scattare di prima mattina o nel secondo pomeriggio. Attento che la luce sia uniforme e non troppo forte perché il rischio è un contrasto eccessivo; con alcune aree dell’immagine troppo bianche o nere, e prive di particolari visibili. Non dovrebbero mai esserci, inoltre, ombre sul viso nei ritratti, anche quelli di gruppo: basta spostare un pochino i soggetti rispetto al sole.

Mano Ferma

Se una foto appare poco nitida, quasi sfocata, il problema è che hai mosso leggermente la fotocamera durante lo scatto: “micromosso” in gergo. Per essere sicuro di ottenere una foto più nitida possibile, impugna saldamente la fotocamera con tutte e due le mani. Puoi farlo anche con lo smartphone usando una mano come base d’appoggio. Premi poi molto dolcemente il pulsante di scatto e tieni la fotocamera immobile ancora per mezzo secondo dopo il “clic”. Se vuoi seguire un consiglio dei vecchi fotografi “a pellicola” ancora valido, nel momento dello scatto dovresti trattenere il respiro!

Far comprendere il Soggetto

La fidanzata, il panorama sullo sfondo e pure quel bel cielo al tramonto? Ti piacerebbe immortalare tutto, vero? Inquadrare troppi elementi, mettere troppa carne “a fuoco” insomma, è l’errore più comune. Una bella foto mette sempre in risalto il soggetto. In altre parole, per scattare un buon ritratto, anche a mezzo busto o a figura intera, prova ad avvicinarti ed eliminare buona parte dello sfondo. In una panoramica o in una foto di ambiente dovresti concentrarti su un numero limitato di particolari, scartando tutte le possibili “distrazioni visive”, magari aiutandoti con lo zoom o spostando l’inquadratura. Chi guarda la tua foto dovrebbe capire subito quale è il soggetto, ovvero che cosa volevi immortalare in quel momento!

Mettere bene a fuoco

L’autofocus ogni tanto sbaglia perché, invece, di riconoscere il vero soggetto, magari privilegia il centro dell’inquadratura, oppure un particolare più grande e meglio illuminato, o il più vicino. Tutte le fotocamere con autofocus, però, offrono una semplice soluzione. Assicurati di avere il soggetto al centro del mirino e premi a metà corsa il pulsante di scatto. Così la fotocamera ti indica sul display che cosa ha messo a fuoco e aspetta il tuo OK. Se ha sbagliato, solleva il dito, sposta leggermente l’inquadratura e riprova. In caso invece ci abbia visto giusto, senza sollevare il dito, né zoomare o cambiare la tua distanza dal soggetto, perfeziona pure l’inquadratura e premi il pulsante fino in fondo per scattare. Se usi uno smartphone, controlla se è possibile usare una tecnica simile di “bloccaggio” della messa a fuoco.

Altezza dello Scatto

Quando riprendi un soggetto di bassa statura, o comunque vicino al suolo come, per esempio un bambino o un adulto sdraiato in spiaggia, occorre sempre abbassarsi alla stessa altezza. Se osservate i bravi fotografi noterete che spesso sono piegati sulle ginocchia, o addirittura seduti o coricati per terra, proprio perché il risultato migliore si ottiene quando la fotocamera è “in linea” con il soggetto. In un secondo tempo potrai anche sperimentare qualche inquadratura leggermente dal basso, per esempio per slanciare la foto a figura intera di una persona non troppo alta.

E non finisce qua… torniamo presto con altri 5 utili consigli per fotografie da urlo… Stay Tuned!

Radio E20 – La Radio degli Eventi di Milano