Da venerdì 3 a domenica 6 maggio

Le notti tarantate – gli amanti della danza scatenata, come sono note la pizzica e la tarantella, non hanno tanti luoghi in cui esercitarsi a Milano.

Niente paura, però, perché da venerdì 3 a domenica 6 maggio (cancellato il giovedì a causa del maltempo).

Lungo il Naviglio Grande 192, si svolgerà la grande festa de Le notti tarantate, uno Street Food Festa tema musicale.

Il giardino di Storie Metropolitane ospiterà  per quattro giorni il Sud: danze di tutti i tipi, musica, tanto cibo e birra per una sagra allegra e scoppiettante.

Questo il programma de Le notti tarantate

Venerdì 4
Dalle 18 – Aperitivi e cene

Sabato 5
Dalle 11 – Aperitivi e pranzi
Dalle 20 – Live con Tremulaterra e i Pantico

Domenica 6
Dalle 11 – Aperitivi e pranzi
Dalle 20 – Tarantella Segreta (Tammuriate e Pizziche)

La Taranta una danza veramente popolare

Una danza rituale dell’Italia del Sud, le cui origini risultavano diversficate. Si tratta di una danza tipica anch’essa del Salento, che conserva la funzione di ballo curativo contro il mitico morso della tarantola.

La musica è l’elemento più importante della terapia; infatti, la tarantata (persona morsa dalla tarantole), che giaceva sul suolo o sul letto, ascoltandola cominciava a muovere la testa e le gambe.

Strisciava sul dorso, sembrava impossibilitata a stare in piedi e quindi si manteneva aderente al suolo, identificandosi con la tarantola.

Successivamente batteva i piedi a tempo di musica come per schiacciare il ragno, compiva svariati giri e movimenti acrobatici, finché stremata dagli sforzi, crollava a terra.

Addirittura, senza inibizioni, si muoveva in modo impudico mostrando le parti intime del corpo.

Naviglio Grande 192

giardino di Storie Metropolitane 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: