Un omaggio a Ella Fitzgerald : Loving Ella feat. Mauro Ottolini

Venerdì 28 –  Sabato 29 Aprile  – Ore 21:00

Loving Ella è un progetto che, in occasione del centennale della nascita di Ella Fitzgerald, il 25 aprile 2017, Simona Molinari ha voluto regalare prima che al pubblico, innanzitutto a se stessa.

La regina del jazz è sicuramente l’artista che ha più influenzato gli studi e la formazione della cantautrice.

Il concerto

Il concerto si articola in un viaggio narrativo in cui Simona Molinari porta in scena le canzoni che hanno caratterizzato la carriera della cantante.

Insieme ad  alcuni aneddoti biografici della controversa vita privata della persona Ella Fitzgerald: gli inizi, gli amori, le passioni, la malattia.

Uno spettacolo che cerca di essere un viaggio alla scoperta del mondo interiore ed esteriore di quella che veniva definita: First Lady of Song.

All’interno del concerto Simona inserisce anche alcuni dei suoi brani più significativi, in modo da mostrare in che modo la musica di Ella ha contribuito al suo odierno amore per lo swing e per il jazz.

Non mancano nello spettacolo le canzoni che la hanno portata al successo.

Loving Ella prevede la presenza di un ospite speciale: Mauro Ottolini, uno dei musicisti più importanti del nuovo jazz italiano.

Più volte votato dalle riviste specializzate come miglior trombonista e miglior arrangiatore italiano.

Sul palco: Simona Molinari, voce; Fabio Colella, batteria; Fabrizio Pierleoni, contrabbasso; Gian Piero Lo Piccolo sax clarinetto; Claudio Filippini, pianoforte; special guest Mauro Ottolini, trombone.

Cantautrice di origini napoletane, 5 album all’attivo, l’ultimo ‘Casa Mia’ è una  raccolta di 10 classici jazz da lei reinterpretati.

«Il mio vuole essere un omaggio, non volevo paragonarmi a grandi come Ella Fitzgerald o Cole Porter, l’ho fatto con uno spirito sincero», ha raccontato.

Simona Molinari – Loving Ella feat Mauro Ottolini

Blue Note

Venerdì 28 – Sabato 29 Aprile


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: