Lunedì 15 maggio al Teatro degli Arcimboldi .

Vent’anni dopo il successo planetario di «Laura non c’è», Nek è ancora uno degli artisti italiani più trasmessi in radio.

A dominare l’airplay radiofonico oggi è la canzone «Freud» in duetto con J-Ax.

E’ il quarto singolo del tredicesimo album «Unici», che la popstar di Sassuolo porta dal vivo lunedì 15 maggio al «Teatro degli Arcimboldi».

Il concerto

Oltre a celebrare il ventennale di «Laura non c’è», che nel 1997 ha spalancato a Filippo Neviani le porte del mercato internazionale, in particolare quello latino.

Il live teatrale di «Unici in Tour» festeggia venticinque anni di una carriera da dieci milioni di dischi venduti nel mondo grazie a hit come «Lascia che io sia», «Almeno stavolta», «Se una regola c’è», «Sei grande», «Se io non avessi te», «Angeli nel ghetto», «Dimmi cos’è» e «Fatti avanti amore» con cui si è piazzato al secondo posto a Sanremo nel 2015.
Trainato dai singoli «Differente», «Uno di questi giorni», «Unici» e «Freud», il nuovo album «Unici» prosegue l’esplorazione di sonorità pop più elettroniche iniziata nel precedente cd «Prima di parlare», che nel 2015 ha segnato una seconda rinascita di Nek.

Il tour prendei il nome dall’ultimo album di  Nek, “Unici” , uscito quest’autunno ed entrato subito ai vertici delle classifiche.

Sul palco  Nek regalerà al pubblico, con la sua straordinaria energia, le note degli indimenticabili successi.

I successi  dei suoi 25 anni di carriera e i brani del suo nuovo album, Unici.

 Unici è un disco che cerca di stare al passo con i tempi, in un periodo in cui sembra ci sia sempre meno spazio per i sentimenti.

 La sua priorità è emozionare.

Fin dai primi brani si percepisce una sorta di esclusività intorno ad un amore “unico”.

In cui la dedizione verso l’altra persona è assoluta e culmina nella sesta traccia, Mia.

 In Differente, Nek parla dell’amore nella sua forma più pura ed elementare.

 “Il mio amore è differente, non ha bisogno di per sempre”.

Tuttavia, la traccia più emozionante dell’album è senza dubbio In braccio, dove emerge un lato dolce e protettivo accompagnato da un piano.

Teatro degli Arcimboldi

Lunedi 15 Maggio ore 21


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: