Da venerdì 18  a domenica 20 maggio

Piano City Milano 2018 – nel lungo weekend  la città è attraversata da infiniti percorsi musicali

Il programma di Piano City Milano 2018 è come sempre fittissimo: sono 470 i concerti gratuiti disseminati per la città.

Ma quali sono quelli da non perdere? Proviamo a citarne alcuni

Piano City Milano 2018, come da tradizione, prende ufficialmente il via dalla Gam – Galleria di Arte Moderna: sul Main Stage quest’anno arriva dall’Azerbaijan la pianista Aziza Mustafa Zadeh, protagonista di un live che mescola classica e jazz, echi di musica persiana e improvvisazione.

Il concerto si svolge venerdì 18 maggio alle 21.30, con ingresso a partire dalle 19.00 (in caso di esaurimento posti si può sempre assistere allo spettacolo grazie al maxischermo allestito ai giardini Montanelli).

Ai nottambuli consigliamo di non perdere le due Piano Night alla Palazzina Liberty, in programma venerdì 18 e sabato 19 maggio con inizio alle 24.00.

Sul palco del gioiellino Art Nouveau di Milano si esibiscono artisti internazionali come RroseSeth HorvitzNiklas PaschburgGianluca di Ienno Maja Alvanovic (venerdì) e Poppy AckroydGuillaume PonceletVitor AraújoShai Maestro Solo e Angelina Yershova (sabato).

Alla Rotonda della Besanasabato 19 maggio alle 20.00, protagonista è Matthew Lee con il suo sound tutto rock n’roll; domenica 20 l’appuntamento è con la Toys Orchestra.

Tra gli eventi da non perdere di sabato 19 maggio citiamo anche i concerti, dalle 17.00 al tramonto, sul Rooftop Red Bull.

Tra i tetti del Naviglio Grande e del Naviglio Pavese (protagonisti Guido CoppinMaria Ausilia di FalcoGenny Basso e Vincenzo Parisi

Piano City Milano 2018 si conclude con Vinicio Capossela, con uno speciale concerto voiceless,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: