Fino a sabato 24 febbraio

Prima Visione  torna alla galleria Bel Vedere , la mostra dedicata a Milano che coinvolge chi ama Milano e la fotografia.

L’iniziativa, realizzata in collaborazione con con l’associazione dei photo-editor italiani, Grin, giunge quest’anno alla dodicesima edizione.

L’edizione comprende anche due autori segnalati dalla open call permanente MilanoMeravigli di Fondazione Forma, racconta una città con poche ombre.

Dall’equilibrio apparentemente ritrovato, nella quale i grandi lavori di costruzione dei nuovi quartieri sono terminati e sono anzi diventati una scenografia consueta.

Una scenografia animata da cittadini e turisti, luoghi d’elezione per gli esercizi della fotografia.

La nuova Milano, reduce dai maquillage di Expo, è al centro di molti interessi.

Come pure le zone storiche che conservano intatte o abilmente restaurate le architetture dei secoli scorsi.

L’attenzione della fotografia milanese si rivolge anche ai musei, animati da silenziose presenze, e ai grandi paesaggi, visioni dall’ alto che registrano le nuove presenze che emergono dal consolidato tessuto urbano.

Le immagini nel loro insieme documentano un ritrovato affetto nei confronti della città, delle sue architetture, dei suoi spazi comuni.

Ed è questo il valore di Prima Visione: censire anno dopo anno i sentimenti che legano fotografia e città.

Documentarne i cambiamenti architettonici e sociali, proporre al pubblico e ai lettori una selezione di visioni che, con linguaggi e intendimenti diversi, ci accompagnano nelle Cinque Vie o in via Brera, al Mudec o in piazza Giulio Cesare, in Duomo o a una sfilata di moda, alla Scala o dal pescivendolo.

Milano regala tutto e il suo contrario, e la fotografia, puntuale, raccoglie ed offre anche questa volta quarantasette possibili capitoli della stessa storia.

La mostra  è visitabile fino a sabato 24 febbraio in orario 15.30-19.30, da martedì a sabato. Ingresso libero.

 

Galleria Bel Vedere

La Galleria si trova a Milano allo spazio miFAC in via Santa Marta 18, a pochi metri da via Torino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: