Teatro Verdi  Fino al  23 aprile 2017 – Ore 20:30, 16:30 con Marina Massironi e Alessandra Faiella

Rosalyn : la trama

Nel corso della presentazione del suo libro a Toronto in Canada, Esther, una scrittrice americana, conosce Rosalyn, la donna delle pulizie della sala conferenze. Il libro insegna a liberare la vera natura del sé, e Rosalyn ne è ammirata e sconvolta. Vuole leggerlo subito, e si offre, il giorno dopo, di portare la scrittrice a vedere la città.

Le due si ritrovano e  Rosalyn rivela ad Esther la storia del suo amore per un uomo bugiardo e perverso, che le fa continue violenze fisiche e psicologiche. Lui ha famiglia e la relazione con Rosalyn è clandestina. La sera prima, quando lei è tornata in ritardo dal lavoro per aver seguito la conferenza della scrittrice, l’uomo infuriato l’ha picchiata e ferita. Esther sbotta: un uomo del genere è da ammazzare. Infatti – dice Rosalyn – è nel bagagliaio.

Questo il folgorante avvio di questa commedia noir: ricco di colpi di scena, sostenuto da una scrittura incalzante, Rosalyn è il ritratto della solitudine e dell’isolamento delle persone nella società americana contemporanea. E parla di quel grumo di violenza compressa e segreta pronta ad esplodere per mandare in frantumi le nostre fragili vite.

Rosalyn è un thriller psicologico ,ti disorienta, quando pensi di aver capito tutto e invece no, non avevi capito niente. Rosalyn è un gioco di specchi. Rosalyn è comico, ma all’improvviso diventa tragico.

E’un gioco beffardo, disperato e violento. Senza scampo.

Rosalyn è una sfida, un quiz, un meccanismo che si inceppa e tutto precipita. Ciò che appare non è e ciò che è non appare.

Le interpreti

Marina e Alessandra sono due attrici straordinarie, capaci di assumersi l’onere di questa prova.

Sanno creare grande empatia col pubblico e sanno alla stesso tempo spingere nei meandri dei dettagli, nel cuore del mistero.

Di Edoardo Erba; con Alessandra Faiella e Marina Massironi.

Regia Serena Sinigaglia

Al Teatro Verdi fino al 23 Aprile 

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: