Domenica 27 agosto sul palco con Tangaria Quartet

Richard Galliano  chiude in grande stile l’Estate Sforzesca, il programma di eventi che ha tenuto compagnia ai milanesi in questa estate 2017 al Castello Sforzesco.

Domenica 27 agosto 2017 sul palco si esibirà Richard Galliano, musicista e solista, filarmonista francese di origine italiana, che sarà accompagnato sul palco dalla Tangaria, il suo quartetto, che è anche un progetto musicale per portare nel mondo i repertori del Tango Nuevo di Piazzolla e di grandi compositori argentini.

Musica classica, musica jazz, repertori swing, melodie mediterranee, sonorità antiche di valzer, ritmi sudamericani .

Durante il concerto si mescolano in un’atmosfera che sa coinvolgere il pubblico, grazie a un artista che ha all’attivo più di 50 album e collaborazioni con grandi nomi del mondo del jazz.

L’artista Galliano

Galliano è stato introdotto alla musica giovanissimo, iniziando con la fisarmonica all’età di 4 anni sotto l’influenza del padre Lucien, fisarmonicista di origine italiana. Per un lungo periodo studia trombone, armonia e contrappunto nell’Accademia di Musica di Nizza .

Inizia ad ascoltare jazz sui dischi del grande trombettista Clifford Bronwn, da cui rimane affascinato. Inizia allora un percorso di ricerca  aiutato dal suo maestro Claude Noel, che gli fa conoscere i maestri italiani e quelli americani.

Nel 1973 Richard  si trasferisce a Parigi, dove stabilisce un importantissimo contatto con il famoso cantante Claude Nougaro. Per tre anni ricopre il ruolo di direttore, arrangiatore e compositore per l’orchestra di Nougaro, incontra Astor Piazzolla.

Piazzolla  lo spinge a riscoprire le sue origini francesi e di portare alla luce il New Musette come lui aveva fatto con il Tango Nuevo.

Il grande merito di Richard sta quindi nella sua originalità, nell’essere riuscito a sintetizzare tutte queste esperienze in una nuova musica, fatta di jazz e di tradizioni filtrate dalla sua personalità.

Protagonista del concerto sarà la fisarmonica, la Victoria a bottoni prediletta da Galliano.

La “riabilitazione” di uno strumento popolare,  ingiustamente relegato alle sale da ballo che si riprende, finalmente, la sua meritata dignità.

Richard ha liberato la fisarmonica  dalla prigionia delle balere,  reinventandolo da capo a piedi e creando armonie e suoni prima impensabili

 Richard Galliano è l’unico fisarmonicista al mondo che registri con Deutsche Grammophon, la più esclusiva casa discografica tedesca di musica colta.

Piazza Castello  Milano, domenica 27 agosto, a partire dalle ore 20.

L’ingresso all’evento è gratuito. Lo spettacolo ha una durata di circa 90 minuti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: