Da martedì 6 febbraio a sabato 10 febbraio 2018

Sanremo 2018 – Lorenzo Baglioni (nessuna parentela…) con la sua canzone Il congiuntivo è già un vincitore annunciato delle Nuove Proposte. A giudicare dal numero di visualizzazioni su YouTube (circa un milione e seicentomila, con oltre cinquantamila like).

Baglioni, classe 1986, toscano come Francesco Gabbani, cui un po’ lo accomuna un certo tono scanzonato, non è nuovo a performance “didattiche” del genere.

I suoi La trigonometria,  e il rap Il teorema di Keplero, dove si spiegano le leggi dell’astrofisica, sono virali sul web. Così come molti altri video ispirati alla sua presenza di comico nella trasmissione tv Colorado e di attore sulle scene toscane.

Chi fa grossolani errori di lingua italiana non fa conquiste, come sa la folta comunità della pagina Facebook.

<<Scartare corteggiatori e eventuali amanti per gli errori grammaticali >> fondata da Alessandra Parenti nel 2010, e infatti nel video una bella ragazza fugge inorridita da uno spasimante che le presenta un cuore rosso con un vistoso “Se io starei con te sarei felice”.

Il resto è una lezioncina ritmata, con testo scritto dal fratello Michele, e interpretata da Lorenzo  con la sua band dei Docenti per caso:

“Nel caso che il periodo sia  della tipologia dell’irrealtà (si sa) / ci vuole il congiuntivo / tipo se tu avessi usato / il congiuntivo trapassato / con lei non sarebbe andata poi male/ (condizionale) / segui la consecutio temporum”: un testo, come si dice, metalinguistico.

E c’è addirittura l’intera coniugazione al modo congiuntivo dei verbi essere e avere: “che io sia…che io fossi…che io sia stato…che fossi stato…”. Chissà cosa ne direbbe Adriano Celentano (“e non vorrei che tu / a mezzanotte e tre / stai già pensando a un altro uomo”)

Non è certo un caso che, dell’Accademia della Crusca, la canzoncina di Baglioni abbia attirato l’interesse della , dell’Accademia della Crusca  (storica istituzione fiorentina)  e sia stata usata dagli insegnanti di italiano in Italia e all’estero.

Divertente, simpatico e furbacchione, dunque, Lorenzo Baglioni con il suo Congiuntivo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: