46° edizione della corsa stracittadina.

Stramilano, festa di sport, amicizia, condivisione e solidarietà

L’appuntamento podistico più famoso della capitale lombarda e d’Italia, torna domenica 19 marzo.

Stramilano è aperta agli atleti professionisti come agli amatori, ai giovani, alle famiglie.

Il rito della corsa meneghina offre l’occasione a tutti coloro che vogliono passare una giornata di sport, divertimento e condivisione.

 Tre le gare in programma:

la Stramilano da 10 chilometri, la Stramilanina da 5 chilometri dedicata ai più piccoli e la Stramilano Half Marathon da 21 chilometri

Alle ore 9 ai nastri di partenza in Piazza Duomo ci saranno i partecipanti della Stramilano.

Il percorso di 10 Km si snoderà per le vie cittadine.

A dare il via alla gara saranno i due colpi di cannone del Reggimento di Artiglieria a cavallo “Voloire”.

Alle 9.30 sarà invece il turno della  Stramilanina, mentre alle 11 partiranno i maratoneti della Stramilano Half Marathon.

La Stramilano Half Marathon è riservata agli atleti amatoriali e professionisti e si

svilupperà per 21,097 km da piazza Castello.

 

Per tutti l’arrivo sarà all’Arena Civica dove si terrà la cerimonia di premiazione.

Gli atleti grandi e piccoli potranno riprendersi dalle fatiche della corsa e godere di momenti di relax prima della cerimonia di premiazione.

 

L’edizione di quest’anno  sarà dedicata a Fabio Cappello, giovane corridore deceduto  lo scorso anno a pochi metri dal traguardo.

 

Madrina della manifestazione sarà Giusy Versace, atleta paraolimpica, argento e bronzo europeo 2016.

L’atleta paraolimpica Giusy Versace parteciperà a Stramilano a fianco della sua associazione Disabili No Limits Onlus.

 Oltre a Disabili No Limits Onlus, tra le associazioni  saranno presenti AbioAssociazione Aiuto ai Giovani DiabeticiAmavas contro le malattie cardiovascolari, Il centro clinico NemoDutur ClaunFabula che si occupa dell’assistenza ai bambini autistici, Famiglie SMALe Gocce per bambini diversamente abili e Faraja House, che si occupa dei ragazzi di strada in Tanzania.

All’evento prenderà parte anche l’Esercito Italiano.

Saranno presenti un migliaio di atleti militari provenienti da tutta Italia, e alcuni membri della squadra sportiva Paracadutisti di Livorno.

I paracadutisti di Livorno  si lanceranno da un AB412 del nucleo elicotteri di Volpiano per atterrare al centro dell’arena civica.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: